Dettaglio corso

ORGANIZZAZIONI SANITARIE TRA NORMATIVA E CONFLITTI Preparazione alle procedure selettive interne per il conferimento degli incarichi di funzione (ex posizione organizzativa ex coordinatore)

Un unico filo conduttore, in questo evento formativo, che inizia dal recente rinnovo contrattuale. Questo è stato caratterizzato da risorse economiche scarse oltre che essere figlio di riforme che negli ultimi anni hanno inciso, in modo profondo, nella disciplina del pubblico impiego. Il rinnovo contrattuale dovrebbe rappresentare quel strumento di vera valorizzazione della professione in particolare dopo tanti anni di mancato rinnovo, di blocco delle assunzioni e di aumento della complessità assistenziale contrassegnata da carenze organizzative in contesti aziendali sempre più impegnativi. Analisi delle novità del nuovo C.C.N.L. ponendo attenzione alla recente giurisprudenza e comparando, soprattutto, i diversi istituti contrattuali tra presente e passato.  Nella seconda giornata sarà affrontato il delicato tema della privacy. Al cittadino che entra in contatto con le strutture sanitarie per diagnosi, cure, prestazioni mediche, operazioni amministrative deve essere garantita la più assoluta riservatezza e il più ampio rispetto dei suoi diritti fondamentali e della sua dignità. I dati personali in grado di rivelare lo stato di salute delle persone sono, infatti, di particolare delicatezza e non possono essere diffusi. Ad essi il nuovo regolamento UE 2016/679 ed il codice privacy sulla protezione dei dati personali, attribuiscono una tutela rafforzata e stabiliscono le regole per il loro trattamento (ad es.: la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione ecc.) in ambito sanitario. Di qui l'importanza, per chi opera in sanità, di avere ben chiare le regole ed i confini normativi a tutela della riservatezza. Nella terza giornata, affronteremo i continui cambiamenti organizzativo/gestionali, la notevole diversità di potere nonché di conoscenze – talvolta specifiche – per la numerosità dei professionisti che vi operano, l’ampia differenza di cultura e di sistemi di valori tra i vari operatori, la difficoltà che spesso emerge ad individuare i soggetti in causa ed il particolare rapporto infermiere/paziente, che hanno reso l’attuale contesto sanitario un “ambiente” in cui non si può, oggettivamente, negare l’esistenza di conflitti. Questi, pur semplificando, li possiamo classificare in conflitti interpersonali, conflitti a livello organizzativo e conflitti a livello di Sistema. Intraprendiamo, quindi, un percorso di analisi per comprendere quanto già oggi il coordinatore rappresenti, di fatto, il primo “negoziatore” del nostro contesto sanitario. Se immaginiamo che esistono tre tipi di persone: quelle che fanno accadere le cose, quelle che guardano le cose accadere e quelle che si stupiscono di ciò che accade, dobbiamo pensare di superare quella situazione in cui spesso anche i coordinatori, come gran parte degli operatori del contesto sanitario, tendono a comportarsi seguendo le proprie abitudini, frutto magari di pratiche standard che a volte funzionano esclusivamente a proprio favore

Crediti:

12

Discipline:

tutte

Data:

25, 26 e 27 marzo 2019

Numero accreditamento:

3174- 256711

Luogo:

Centro Congressi Bastia di Torre

Via Vittorio Veneto, 19

Pordenone

Allegato:

Locandina_PN_coord.pdf

Partecipanti ammessi:

80

Posti disponibili:

0

Costo iscrizione:
  • Iscritti al Sindacato Nursind : € 11,00
  • Non Iscritti al Sindacato Nursind: € 51,00